INTERIOR DESIGN MAGAZINE

DISPORRE I TUOI QUADRI IN MODO EFFICACE

SHARE
, / 2030 0

Questo articolo è disponibile anche in: Inglese

Hai acquistato delle stampe o dei quadri che ti sembrano perfetti per casa tua e non vedi l’ora di vedere l’effetto che fanno? Prima di puntare il primo chiodo preso dall’incontenibile desiderio di vederli appesi al muro, fermati e leggi questo utilissimo post…Vi daremo degli interessanti consigli per dare un tocco glamour e originale non solo alla parete ma anche allo spazio circostante!

Appoggiare…

Sfatiamo subito un luogo comune, chi dice che un quadro debba necessariamente essere appeso?

A seconda delle dimensioni è possibile:

  • appoggiarlo alla parete, è un modo per usarlo come oggetto tridimensionale coinvolto nello spazio, si può adottare questa scelta per esempio in soggiorno, magari vicino al divano o a una seduta, dove cioè il punto di osservazione è effettivamente più basso e da cui la prospettiva risulti migliore per un posizionamento di questo genere;

Image by Robert Brown Design via Design Chic

112014_LeaningCanvas

  • appenderlo certo scegliendo il punto prospetticamente più “in vista” del locale come ad esempio alla fine di un corridoio, scegliendo la parete principale del soggiorno, magari quella più illuminata per esaltare i colori e le linee del quadro stesso; anche questo però può essere fatto nel modo più tradizionale oppure o cercando qualche alternativa suggestiva…

axt_display art on your wall_4

axt_display art on your wall_6

  • in caso la stampa avesse dimensioni più contenute, si può optare per un appoggio parete/tavolo, scelta utile per esempio su una consolle di ingresso o nel vostro angolo studio, in questo caso un consiglio: non scegliete immagini dalle tinte troppo forti o stampe riparate dal vetro perché i colori accesi o il riflesso potrebbero infastidirvi mentre lavorate al tavolo;

Pictures leaning against a wall

  • Infine è possibile anche utilizzare le mensole in appoggio che diventano veri e propri espositori come in questo caso…

axt_display art on your wall_1

Una o più…

Potete disporre un quadro come unico elemento sulla parete oppure potete creare una sorta di galleria e in questo caso la parola d’ordine è feel free! Siete liberi di scegliere lo stile che più fa per voi:

  • Se quello che cercate è un risultato ordinato, potete optare per l’unione di stili simili per contenuto o estetica, ad esempio con la stessa tipologia di cornice, semplice e lineare o modanata sceglietelo voi in base al vostro gusto e all’ambiente in cui saranno collocate, l’importante è che il richiamo tra loro sia evidente. Potete anche pensare alla “forma” finale che intendete ottenere e disporle precisamente con l’aiuto di una bolla e di un buon occhio!

axt_display art on your wall_8

  • in alternativa potete preferire uno stile più eclettico associando stili completamente diversi fra loro ma pur sempre pensati, fate attenzione perché in questo caso il rischio di creare qualcosa di caotico è dietro l’angolo!

Art-Gallery-Wall-Ideas-50-1-Kindesign

Ovunque…

Il clichè dell’utilizzo del quadro solo in alcune zone della casa è ormai superato, ecco alcuni esempi che ve lo dimostrano

axt_display art on your wall_2

axt_display art on your wall_13

Ad ogni modo qualunque sia il vostro stile, seguite queste semplici linee guida e lasciatevi ispirare dal vostro estro, il risultato verrà di conseguenza!

Image from Pinterest

Leave A Reply

Your email address will not be published.